Notizie Sir del giorno: appello del Papa ad accogliere i cristiani che soffrono, giovani al voto, Consiglio europeo, siccità, fine Ramadan

Papa Francesco: alla Roaco (Chiese orientali), “accogliere i cristiani che soffrono”. No “alla tentazione dello status sociale” tra i preti

Le Chiese orientali “in Siria, Iraq ed Egitto vedono i loro figli soffrire a causa del perdurare della guerra e le insensate violenze perpetrate dal terrorismo fondamentalista”, una esperienza di “turbamento e sofferenza”, ma al tempo stesso “fonte di salvezza”: sono le parole che Papa Francesco ha riservato ai partecipanti all’Assemblea della “Riunione delle opere per l’aiuto alle Chiese orientali” (Roaco), ricevendoli oggi in udienza in occasione della 90ma sessione plenaria. La Roaco è attiva dal 1968 per sostenere le attività pastorali, educative ed assistenziali e i bisogni delle Chiese, orientali e latina. Il Papa ha esortato anche le comunità ad accogliere “nei luoghi dove giungono” i cristiani orientali “costretti ad emigrare”: “non importa se cattolici, ortodossi e protestanti”. (clicca qui)

Istituto Toniolo: per i giovani destra e sinistra quasi indifferenti, in politica vince il partito della sfiducia

Disillusione verso le istituzioni, sfiducia nei confronti dei partiti, scarso rilievo alla distinzione destra-sinistra. È questo il quadro che scaturisce da una rilevazione di approfondimento condotta dall’Istituto Giuseppe Toniolo, nell’ambito del “Rapporto Giovani”, su un campione di 2000 giovani dai 20 ai 34 anni. La rilevazione, effettuata nello scorso febbraio, chiedeva di attribuire nelle risposte un voto da 1 a 10. Ebbene, oltre un giovane su tre (il 34,6%), ha dato l’insufficienza a tutti i partiti. Un voto pari o superiore al 6 è stato assegnato – nell’ordine – al Movimento 5 Stelle (35,1%), al Pd (25,7%) e alla Lega (23,1%). Tutti gli altri partiti sono sotto il 20%. (clicca qui)

Consiglio europeo: Tajani, subito la riforma dell’asilo. “Contro il populismo servono soluzioni per sicurezza e lavoro”

(Bruxelles) “I recenti risultati elettorali e molti sondaggi segnano una chiara inversione di tendenza nel giudizio dei nostri cittadini sull’Unione europea. Certamente, questo è legato in parte alla ripresa economica, ma non solo. Brexit, le crisi fuori e dentro i nostri confini e i timori dei cittadini per la globalizzazione alimentano la ricerca di protezione attraverso l’unità europea. Non possiamo voltarci dall’altra parte davanti a questa richiesta”. Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, è intervenuto oggi in apertura del Consiglio europeo, convocato fino a domani per trattare di migrazioni, difesa e divorzio Ue-Regno Unito. Tajani ha avvertito: “Senza soluzioni su sicurezza, immigrazione, disoccupazione o cambiamento climatico, saranno le sirene populiste a colmare il vuoto”. (clicca qui)

Chiesa greco-melkita: Youssef Absi è il nuovo patriarca

Il Sinodo dei vescovi della Chiesa greco-melkita, riunitosi ad Ain Traz (Libano) ha eletto nuovo patriarca di Antiochia dei greco-melkiti mons. Joseph Absi, della Società dei Missionari di S. Paolo, finora arcivescovo titolare di Tarso dei greco-melkiti presso la Curia patriarcale di Damasco. Sua Beatitudine ha assunto il nome di Youssef Absi. (clicca qui)

Siccità: Cdm, stato di emergenza per province Parma e Piacenza

Il Consiglio dei ministri (Cdm), su proposta del presidente Paolo Gentiloni, ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza nel territorio delle Province di Parma e Piacenza, in conseguenza della crisi idrica in atto, dovuta a un lungo periodo di siccità a partire dall’autunno 2016, aggravato dalle elevate temperature estive e dai rilevanti afflussi turistici che hanno determinato un considerevole aumento delle esigenze idropotabili. (clicca qui)

Riforma media vaticani: mons. Viganò (SpC), “un approccio più antropologico che tecnocentrico”

“Un approccio più antropologico che tecnocentrico”. Così la Santa Sede sta affrontando la riforma dei media. Lo ha ribadito oggi mons. Dario Edoardo Viganò, prefetto della Segreteria per la Comunicazione (SpC), intervenendo al 4° Meeting nazionale dei giornalisti cattolici e non (Grottammare, 22-25 giugno). L’incontro, promosso da Ufficio comunicazioni sociali della Cei, Avvenire, Fisc, Sir, Ucsi, Tv2000 e Radio in Blu, “L’Ancora” e “La Vita Picena”, ha come tema una frase di Papa Francesco: “Tutto nel mondo è intimamente connesso”. (clicca qui)

Ramadan: mons. Zuppi (Bologna) e mons. Lorefice (Palermo), lavorare insieme per migliorare la vita della città

“L’impegno a isolare quanti sono deformati dal virus della violenza ne trarrà beneficio ed eviterà che le religioni possano essere usate per giustificare azioni che non hanno niente a che vedere con esse”. Lo scrive mons. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna, in un messaggio ai musulmani della sua città in occasione dell’Aid el Fitr (festa di fine Ramadan) che si celebra quest’anno il 24 giugno. Anche mons. Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, ha indirizzato un messaggio ai musulmani: “Carissimi fratelli e sorelle, in occasione del sacro mese di Ramadan, caratterizzato da digiuni e da intense preghiere a Dio, il Compassionevole e il Misericordioso porgo a nome della Comunità cristiana della diocesi di Palermo, un sincero e fraterno augurio di gioia e di pace, che abbondi grandemente nel cuore di tutti voi e di ogni persona di buona volontà”. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa