Giornali: da lunedì a Matera la Festa di Avvenire

“Il fenomeno dei grandi flussi migratori e l’impatto che esso ha sulle società occidentali, la sicurezza nelle città, lo sviluppo del Mezzogiorno e la lotta alle mafie, l’occupazione, l’impegno della Chiesa cattolica in rapporto alle emergenze del nostro tempo”: su questi e altri temi, esponenti del mondo politico, culturale ed ecclesiale del Paese si confronteranno nell’ambito della Festa di Avvenire, in programma da lunedì 26 giugno a sabato 1° luglio a Matera. Saranno i Sassi a fare da scenario all’evento promosso dal giornale assieme all’arcidiocesi di Matera-Irsina – che ha coinvolto tutte le diocesi lucane -, con il supporto dell’Associazione “Giovane Europa”. L’appuntamento sarà aperto lunedì dal segretario generale della Cei, mons. Nunzio Galantino, che interverrà sul tema “Chiesa e mondo”, assieme al direttore di Tg2000, Lucio Brunelli. Martedì, il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, nella giornata dedicata al Mezzogiorno, parlerà della lotta al contropotere mafioso; la sua riflessione precederà un dibattito sullo sviluppo del Sud, al quale prenderanno parte il viceministro dell’Interno, Filippo Bubbico, i presidenti delle Regioni Basilicata e Puglia, Marcello Pittella e Michele Emiliano, e il sindaco di Palermo, Leoluca Palermo.
“Il Mediterraneo e il mondo che cambia: il fenomeno migratorio” è il tema di mercoledì 28, che sarà sviluppato, attraverso il confronto tra tre grandi protagonisti: Enrico Letta, già premier e promotore, nel 2013, dell’operazione “Mare Nostrum”, Giulio Tremonti, già ministro dell’Economia, e Marco Impagliazzo, presidente di Sant’Egidio e promotore dei “corridoi umanitari”. Di grande rilievo anche la giornata successiva, quando sarà a Matera, per due distinti appuntamenti, il presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti; con lui, tra i numerosi ospiti chiamati a discutere di “Famiglia, giovani e lavoro”, il sottosegretario di Stato al Miur, Vito De Filippo, e il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro. Venerdì 30 sarà a Matera – Capitale europea della Cultura 2019 – il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani. Nella sessione serale, invece, il segretario generale del Sinodo dei vescovi, card. Lorenzo Baldisseri, il vescovo di Albano, mons. Marcello Semeraro, e il custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti, racconteranno il “Papa visto da vicino”.
Tutti gli appuntamenti saranno introdotti dal direttore di Avvenire, Marco Tarquinio, e dall’arcivescovo di Matera-Irsina, mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, e conclusi dai vescovi delle diocesi lucane. Tutti gli appuntamenti serali della Festa potranno essere seguiti in diretta streaming sul sito www.avvenire.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa