Conferenza delle Chiese europee: dibattito al Parlamento Ue su “governance economica come dialogo tra teologia, economia e politica”

(Bruxelles) “Oltre la prosperità? La governance economica europea come dialogo tra teologia, economia e politica” è il titolo del documento di discussione recentemente pubblicato dalla Conferenza delle Chiese europee (Cec), che oggi è stato al centro di un dibattito al Parlamento europeo tra rappresentati delle Chiese, delle istituzioni politiche e della società civile. Il vescovo Christopher Hill, presidente, ha sottolineato come “le Chiese siano da molto tempo interessate ai temi della governance economica, soprattutto attraverso l’impegno nei servizi per l’istruzione e la sanità e attraverso il loro impegno per la coesione sociale, in termini di bene comune”; il documento intende “contribuire alla discussione” e non necessariamente “proporre soluzioni”. Esso “raccoglie ampie riflessioni suscitate dalle molte e interrelate crisi, tra cui il referendum britannico sull’Unione europea, l’instabilità finanziaria e il movimento di massa dei migranti e dei rifugiati”. Oggi a Bruxelles si è discusso di “relazione tra sussidiarietà e integrazione”, lotta alla crescente disuguaglianza sociale, ruolo della trasparenza nei processi di democratizzazione e costruzione della fiducia nelle istituzioni, necessità di riforme delle istituzioni finanziarie. La riflessione sul documento continuerà in vista dell’assemblea Cec del 2018 incentrata sul “futuro dell’Europa” attraverso il triplice imperativo biblico di “testimonianza, giustizia e ospitalità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa