Avvenire: la prima pagina di domani 23 giugno. Vertice Ue, battaglia di Mosul, violenza sulle donne, Amoris laetitia

È sull’intesa raggiunta al vertice Ue contro il terrorismo e sulla difesa comune il titolo principale con il quale “Avvenire” si propone ai suoi lettori nell’edizione di venerdì 23 giugno. Un’intesa che lascia tuttavia aperta la questione dei pesi gravanti su alcuni Paesi nella prima accoglienza dei migranti, tema sul quale – come ricorda lo stesso titolo di apertura del quotidiano – il premier Gentiloni ha chiesto “più impegno” dagli altri Paesi dell’Unione. Il nesso con il dibattito sulla legge che potrebbe introdurre in Italia lo “ius culturae” per l’ottenimento della cittadinanza è evidente. Così come è chiaro che la Ue che “alza la guardia” contro il terrore ha una relazione diretta con l’altro titolo della prima pagina di Avvenire, dedicato alla battaglia di Mosul e al crollo dell’antica moschea simbolo del cosiddetto “califfato”, autoproclamato dal Daesh, tema illustrato da una drammatica fotonotizia a centro pagina.
La scelte dell’argomento dell’editoriale, firmato da Antonella Mariani, è invece su un tema sviluppato nelle pagine interne come la violenza sulle donne, tornato d’attualità dopo la tragica fine dell’oncologa abruzzese Ester Pasqualoni. “È questo che inquieta di più – scrive Mariani, a capo del sito Web del quotidiano –: che le donne molestate scelgano il silenzio, che la paura l’abbia vinta. Che non si fidino di coloro che hanno il dovere di proteggerle e assicurano di volerlo e di saperlo fare. Che non denuncino perché pensano che non serva a nulla, che nessuno le proteggerà”. Il dossier Cei sull’impatto dell’Amoris laetitia sulla pastorale familiare e l’iniziativa per ottenere una tutela di legge dei minori che hanno assistito a episodi di violenza domestica completano la copertina del giornale, che dedica l’analisi di pagina 3, richiamata in prima, a un reportage da Sesto San Giovanni, l’importante centro ormai ex-industriale alle porte di Milano atteso domenica da un incerto ballottaggio tra candidati di centro-destra e centro-sinistra.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa