Papa Francesco: telegramma di cordoglio per la morte del card. Dias. Domani i funerali nella basilica di San Pietro.

“Profondamente rattristato nell’apprendere della morte del tuo caro fratello, invio sentite condoglianze a te e alla famiglia Dias”. Comincia così il telegramma di cordoglio per la morte del cardinale Ivan Dias, arcivescovo emerito di Bombay, inviato oggi dal Papa al fratello del porporato scomparso ieri pomeriggio, Francis Dias. Nel telegramma, Francesco ricorda “con gratitudine gli anni di fedele servizio alla sede apostolica” del porporato, morto a 81 anni, e specialmente “il suo contributo ala ricostruzione spirituale e fisica della Chiesa sofferente in Albania e il suo zelo missionario dimostrato nel suo lavoro di prefetto della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli”. Il Papa, inoltre, invia le sue preghiere “ai fedeli dell’arcidiocesi di Bombay, dove la preoccupazione pastorale e l’aperta visione apostolica che hanno contrassegnato il suo servizio come arcivescovo sono profondamente ricordate”. Infine, Francesco, infine, affida l’anima di questo “pastore saggio e gentile” alla misericordia di Dio, impartendo la sua benedizione apostolica. Le esequie del cardinale Dias – informa la Sala Stampa della Santa Sede – avranno luogo domani, alle ore 15, all’altare della cattedra della basilica di San Pietro. La liturgia funebre sarà celebrata dal cardinale Angelo Sodano, decano del Collegio Cardinalizio, insieme con i cardinali, gli arcivescovi e i vescovi presenti. Al termine della celebrazione eucaristica, il Papa presiederà il rito dell’Ultima Commendatio e della Valedictio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori