Papa Francesco: accolte dimissioni presentate da Libero Milone, presto la nomina del nuovo revisore generale

Il Papa ha accolto oggi le dimissioni presentate ieri da Libero Milone dall’incarico di revisore generale. A darne notizia è oggi la Sala Stampa della Santa Sede. “Si conclude così, di comune accordo, il rapporto di collaborazione con la Santa Sede”, si legge nel comunicato: “Mentre augura al dott. Milone ogni bene per la sua futura attività, la Santa Sede informa che sarà avviato quanto prima il processo di nomina del nuovo responsabile dell’Ufficio del revisore generale”. L’Ufficio del revisore generale (Urg) è stato istituito da Papa Francesco il 24 febbraio 2014, con la Lettera apostolica in forma di Motu Proprio “Fidelis dispensator et prudens”, quale nuovo ente della Santa Sede incaricato di compiere la revisione (audit) dei dicasteri della Curia Romana, delle istituzioni collegate alla Santa Sede o che fanno riferimento ad essa e delle amministrazioni del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano. Con l’approvazione dello Statuto il 22 febbraio 2015, Papa Francesco ha indicato le funzioni e le competenze dell’Ufficio del revisore generale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori