Papa Francesco a Barbiana: card. Betori: “ripensare le ragioni” per cui don Milani “può ancora illuminare” i preti di oggi

“Siamo ben consapevoli che la figura e la vicenda di don Lorenzo Milani vanno liberate da ogni retorica, non vanno minimizzate, vanno sottratte a strumentazioni ideologiche, difendendone invece la permanente e feconda provocazione”. È il saluto del card. Giuseppe Betori, arcivescovo di  Firenze, al Papa, prima del discorso di Francesco a Barbiana, in occasione del pellegrinaggio sulla tomba di don Lorenzo Milani. “Non cerchiamo in lui un esempio da imitare – cosa che lui ha sempre sfuggito – ma vorremmo ripensare le ragioni per cui non fu compreso nei suoi giorni e per cui può ancora illuminare la dedizione di tutti, in particolare dei preti, al Vangelo, alla Chiesa e ai poveri, nel nostro tempo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori