Giornata mondiale rifugiato: Croce Rossa di Roma festeggia al Gianicolo, “nessun essere umano è illegale”

La Croce Rossa di Roma (Cri) celebrerà, domani, 20 giugno (ore 12) al Gianicolo la Giornata mondiale del rifugiato con circa 40 persone migranti tra ospiti del Presidio Umanitario di via del Frantoio e dell’Hub di via Ramazzini. “Nessun essere umano è illegale” il messaggio dei migranti e volontari Cri scritto sulle magliette che indosseranno. “Questa iniziativa vuole essere un messaggio per quella Roma che sa accogliere, nella sua stragrande maggioranza, persone che fuggono da crisi umanitarie” dice Debora Diodati, presidente della Croce Rossa di Roma: “Occorre saper andare oltre gli slogan per saper affrontare il fenomeno migratorio, mi sembra questo il miglior proposito per la Giornata mondiale del rifugiato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori