Papa Francesco: tre nuove nomine episcopali in Albania

Tre nuove nomine episcopali di Papa Francesco in Albania. Il Papa ha accettato oggi la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Rrëshen, presentata da mons. Cristoforo Palmieri, e ha nominato vescovo mons. Gjergj Meta, finora vicario generale dell’arcidiocesi di Tirana. Padre Giovanni Peragine, finora parroco della parrocchia di San Nicola a Milot, nell’arcidiocesi d Tirana, è il nuovo amministratore apostolico dell’Albania meridionale: succede a mons. Hil Kabashi, che lo ha preceduto in questo incarico. Il Papa ha nominato, infine, vescovo di Sapë don Simon Kulli, finora amministratore diocesano della medesima diocesi. Don Meta è nato a Dürres, in Albania, il 30 aprile 1976: è stato ordinato sacerdote il 21 aprile 2001 e dal dicembre 2016 è vicario generale dell’arcidiocesi di Tirana e portavoce della Conferenza episcopale albanese. Padre Peragine è nato in Italia, ad Altamura, il 25 giugno 1965: nell’ottobre 1998 è stato inviato come missionario in Albania, dal 2009 è presidente della Conferenza albanese dei superiori maggiori e dal 2012 presidente dell’Unione delle Conferenze europee dei superiori maggiori. Don Kulli è nato il 14 febbraio 1973 nel villaggio di Pistull, nella diocesi di Sapë. Il 29 giugno 2000 è stato ordinato sacerdote insieme ad altri quattro diaconi albanesi. Si è trattato delle prime ordinazioni sacerdotali dopo la fine del regime comunista.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa