Papa a Cesena: mons. Regattieri (vescovo), “sarà un evento storico per città e diocesi”. “Francesco benedirà la nuova casa-famiglia”

La visita di Papa Francesco a Cesena sarà un “evento storico per la città e per la diocesi”. Lo ha affermato questa mattina il vescovo di Cesena-Sarsina, monsignor Douglas Regattieri, nel corso della conferenza stampa di presentazione. “Il 1° ottobre – ha annunciato il vescovo – accanto alla Cattedrale, nei locali del vescovado, il Papa benedirà la casa-famiglia dell’associazione Papa Giovanni XXIII ospite negli spazi ristrutturati che inaugureremo il prossimo 24 giugno, in occasione della festa del patrono san Giovanni”. Proprio in occasione di questa ricorrenza, mons. Regattieri ha scritto la lettera “In attesa di Papa Francesco” nella quale – si legge sul sito del settimanale diocesano “Corriere Cesenate” – “racconta dell’immensa gioia e preoccupazione provata quando a Carpi attendendo la visita del Papa, mons. Sapienza, della Casa pontificia, gli ha comunicato l’arrivo di Papa Francesco a Cesena”. “Mantenere il segreto è stato difficilissimo – ha confidato il vescovo – e anche mantenere la concentrazione durante la messa nella piazza della mia città”. Il coordinatore del comitato organizzatore, mons. Walter Amaducci, ha fornito alcuni dettagli del programma. Il Papa arriverà in elicottero, atterrando per le 8 all’ippodromo di Cesena. Dopo l’accoglienza, raggiungerà piazza del Popolo dove pronuncerà il suo saluto. Alle 8.45 sosterà davanti al palazzo del Ridotto dove il sindaco scoprirà la targa inaugurale del “Largo Pio VI”. Alle 9 incontro con bambini, ragazzi e giovani, con canti del coro “Alma canta” della pastorale giovanile. Il Papa visiterà poi la cappella della Madonna del popolo. Faranno seguito il saluto del vescovo e il discorso di Francesco. Prima di ripartire per raggiungere l’ippodromo, il Papa benedirà la casa-famiglia. L’elicottero decollerà per le 10, diretto a Bologna.
Per il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, la visita del Papa è “un regalo per tutta la comunità, per ottenere il quale il vescovo Regattieri ha giocato la parte più importante”. “Il filo conduttore di questa straordinaria visita dovrà essere la gioia”, ha aggiunto, rilevando che “per arrivare preparati sarà necessario un percorso di organizzazione e coinvolgimento complessivo assolutamente accurato. Perché tutto riesca per il meglio ci vuole un grande gioco di squadra”. “Nonostante il breve tempo che trascorrerà a Cesena, il Papa avrà diversi contatti con la popolazione”, ha assicurato il questore Loretta Bignardi che, come il sindaco, si è soffermata sulla questione sicurezza. In preparazione alla visita si terranno quattro eventi, a cominciare dalla celebrazione eucaristica presieduta in Cattedrale da mons. Regattieri e trasmessa su Rai1 domenica 10 settembre alle 11. Venerdì 15 settembre si terrà una conferenza dell’arcivescovo di Ferrara, mons. Gian Carlo Perego, mentre mercoledì 20 settembre interverrà l’arcivescovo di Bologna, mons. Matteo Maria Zuppi. Per la sera di venerdì 29 settembre è in programma una veglia di preghiera in Cattedrale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa