Disabili in ospedale: Pessina (Centro bioetica), “hanno stessi diritti ed esigenze delle persone sane, ma servono risposte diverse”

“Il punto fondamentale è rendersi conto che non esistono diritti speciali né bisogni speciali; le persone con disabilità hanno gli stessi diritti e bisogni delle persone sane. Sono piuttosto le risposte ai loro bisogni che devono essere diverse e straordinarie”. Sgombra il campo dai pregiudizi Adriano Pessina, direttore del Centro di ateneo di Bioetica dell’Università Cattolica, intervenendo ai lavori del convegno “Il diritto negato. Persone con disabilità e salute” in corso al Policlinico universitario “Agostino Gemelli” di Roma per iniziativa del medesimo Centro  in collaborazione con il Centro di ateneo per la vita. “In caso di disabilità – osserva Pessina – l’attenzione non va rivolta al deficit ma al soggetto: solo così può cadere la discriminazione che ancora esiste”. Ma per questo, avverte , “il processo di inclusione ha bisogno di un processo molto più difficile, quello di modificare il nostro modo di pensare. Ognuno di noi possiede caratteristiche, doti che sono transitorie, quello che abbiamo può essere perduto. Non è possibile cambiare paradigma se non facciamo i conti con noi stessi, se non comprendiamo che quello che siamo è un dono ma anche è anche un debito sociale e culturale”.
Soprattutto, avverte, “dobbiamo discutere e ragionare sulla domanda del ‘chi è l’uomo’ e sulla espressione ‘vita degna di essere vissuta’ che sta diventando un criterio di discriminazione di non poco conto. Quando una vita può esser considerata tale? Può lo Stato arrogarsi il diritto di decidere se lo sia o meno? O piuttosto non sono le situazioni a non essere all’altezza della dignità della persona, come nel caso della paziente il cui letto ospedaliero era invaso da formiche?”. “Su questo terreno – conclude – si può costruire il significato stesso della medicina: ci occupiamo di individui non perché malati ma perché persone”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa