Papa Francesco: arrivato al Quirinale per la visita ufficiale al presidente Mattarella

(Siciliani-Gennari/SIR)

Il Papa è arrivato alle 10.54, sei minuti in anticipo rispetto all’orario previsto, al Quirinale, per la visita ufficiale al presidente della Repubblica italiana che ricambia quella effettuata da Mattarella il 18 aprile 2015. Un quarto d’ora prima, Francesco ha lasciato il Vaticano a bordo della Ford Focus blu, seguito da un corteo di altre rappresentanze. Fanno parte del seguito papale: il card. Pietro Parolin, segretario di Stato; mons. Angelo Becciu, sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato; il card. Agostino Vallini, vicario del Papa per la diocesi di Roma; il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia e presidente della Cei; il card. Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano; mons. Georg Gänswein, prefetto della Casa Pontificia; mons. Leonardo Sapienza, reggente della Casa Pontificia; mons. Adriano Bernardini, nunzio apostolico in Italia, e mons. Stefano Mazzotti, consigliere di nunziatura. Al suo arrivo al Palazzo del Quirinale, il Papa è stato accolto dal Presidente della Repubblica nel Cortile d’Onore. Dopo gli onori militari e l’esecuzione degli inni, il Papa e il Presidente della Repubblica raggiungeranno lo studio del presidente, dove si intratterranno in colloquio privato. Al termine del colloquio privato, nella Sala degli Arazzi avverrà lo scambio dei doni, la presentazione delle due delegazioni ufficiali e, successivamente, una breve sosta nella Cappella dell’Annunziata. Il Papa e il Presidente della Repubblica si recheranno quindi nel Salone dei Corazzieri, dove terranno i loro discorsi. Infine, Papa Francesco e il Presidente Mattarella si recheranno nei Giardini del Quirinale, dove saluteranno circa 200 bambini invitati dalle zone terremotate del Centro Italia, prima di rientrare in auto in Vaticano.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori