This content is available in English

Papa Francesco: alla Fafce, “famiglie non pezzi da museo ma tesoro prezioso per l’Europa”. “Lievito per un mondo più umano”

“Vent’anni sono pochi per tracciare un bilancio, però è certamente un tempo propizio per ringraziare il Signore per la vitalità e l’entusiasmo del lavoro che portate avanti nel vostro impegno quotidiano”. Lo ha affermato Papa Francesco ricevendo oggi in udienza privata nella Sala Clementina del Palazzo apostolico vaticano, i partecipanti all’incontro promosso dalla Federazione europea delle associazioni familiari cattoliche (Fafce) in occasione del 20° anniversario della sua fondazione. “Questa realtà associativa, ‘giovane’ nello spirito e nella sua storia, è chiamata a contagiarne altre nel servizio alle famiglie, perché l’Europa continui ad avere come suo tesoro più prezioso la famiglia”. L’immagine del tesoro “riflette molto bene la stima che tutti dobbiamo avere per la famiglia. In effetti, le famiglie non sono pezzi da museo, ma attraverso di esse si concretizza il dono, nell’impegno reciproco e nell’apertura generosa ai figli, così come nel servizio alla società. In questo modo, le famiglie sono come lievito che aiuta a far crescere un mondo più umano, più fraterno, dove nessuno si senta rifiutato o abbandonato”. Il Papa ha proseguito: “La vostra multiforme attività si riassume nel servizio integrale alla famiglia, cellula fondamentale della società”. “Il vostro lavoro, tanto nel settore ecclesiale quanto nel settore civile, potrebbe a prima vista sembrare che risponda a esigenze diverse e disparate. Ma in realtà risponde al servizio di quella buona notizia che è la famiglia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia