This content is available in English

Parlamento Ue: in plenaria a Bruxelles Iva sugli e-book, digitalizzazione dell’industria europea, lotta all’antisemitismo

(Bruxelles) “I cittadini dell’Ue dovrebbero pagare meno i libri elettronici, in seguito al voto del Parlamento su una proposta che consente agli Stati membri di ridurre l’Iva su tali prodotti”. È uno dei punti all’ordine del giorno della sessione plenaria dell’Europarlamento che si svolge fra oggi e domani a Bruxelles. Una proposta della Commissione per consentire agli Stati membri di applicare una riduzione dell’aliquota Iva sui libri elettronici – in linea con l’Iva applicata alla carta stampata – sarà infatti votata domani dagli eurodeputati. “Attualmente, le pubblicazioni elettroniche – specifica l’ufficio stampa dell’Assemblea Ue – sono assoggettate a un’aliquota Iva ordinaria pari ad almeno il 15%, mentre gli Stati membri sono liberi di applicare l’aliquota ridotta di almeno il 5%, e in alcuni casi anche un tasso zero, alle pubblicazioni stampate”. Fra gli altri temi all’ordine del giorno figurano la lotta all’antisemitismo, la libertà dei media nella Repubblica Ceca, la digitalizzazione dell’industria e della società europea.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia