This content is available in English

Famiglia: Eurostat, 220 milioni i nuclei in Europa, solo un terzo con figli. Aumentano i genitori “single”

(Bruxelles) Sono 220 milioni i nuclei famigliari nell’Unione europea, di cui un terzo (65,6 milioni) con figli. Quasi la metà delle famiglie (il 47%, cioè 31 milioni) hanno in media un solo figlio, due figli a carico sono nel 40% delle famiglie (26 milioni) e solo il 13% (8,5 milioni) ha tre o più figli. Lo attesta Eurostat, in preparazione alla “Giornata mondiale dei genitori”, che si celebra domani. Il quadro familiare varia naturalmente da Paese a Paese: l’Irlanda ha la più alta percentuale di famiglie con figli (41%), seguita da Cipro e Polonia (38%), Malta, Portogallo e Slovacchia (36%). Le percentuali calano in Germania e Finlandia, dove solo 22 nuclei familiari su 100 hanno figli, in Svezia (25%), Austria (26%) e Grecia (27%). L’Irlanda è sopra la media europea anche per quel che riguarda il numero di figli per famiglia: sono infatti il 27% le famiglie con tre o più figli. Sopra la media europea sono anche Finlandia, Belgio, Francia, Paesi Bassi e Regno Unito. Sotto la soglia del 13% sono Bulgaria (dove solo 5 famiglie su 100 hanno tre o più figli), Portogallo (6%), Spagna e Italia (8%), Repubblica Ceca e Lituania (9%). Sempre secondo Eurostat, il 15% delle famiglie sono monoparentali, anche qui con notevoli oscillazioni: in Danimarca la percentuale sale al 30%, in Lituania sono il 28%, in Svezia il 25%, in Gran Bretagna 21%, in Francia e Lettonia 20%. Meno numerosi i casi di “genitori single”, che peraltro toccano il 15% in Europa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia