Ecumenismo: Assisi, dal 23 al 29 luglio la 54ª Sessione di formazione del Sae

Sarà la Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli, ad Assisi, ad ospitare dal 23 al 29 luglio la 54ª Sessione di formazione ecumenica del Segretariato attività ecumeniche (Sae), associazione interconfessionale di laici a partire dal dialogo ebraico-cristiano. I lavori, dedicati al tema “‘È parso bene allo Spirito Santo e noi’ (At 15,28). Riforma, profezia, tradizione nelle Chiese”, avranno primo piano – si legge in una nota – “in questo anno di celebrazioni dell’‘evento Lutero’, l’elemento della Riforma, riferito non solo come momento storico che ha originato nuove denominazioni cristiane, ma più in generale come esigenza di rinnovamento in ogni Chiesa che si riferisce al messaggio di Gesù di Nazareth”. In programma, conferenze, tavole rotonde, ma anche gruppi di studio, laboratori di narrazione e cinema, meditazioni bibliche e liturgie confessionali ed ecumeniche. Nelle assemblee plenarie interverranno, tra le voci evangeliche, Eric Noffke, Paolo Ricca, Luca Maria Negro, Davide Romano; tra quelle cattoliche, Lisa Cremaschi, Francesca Cocchini, Severino Dianich, Carlo Molari, Simone Morandini, Giovanni Cereti, Gianfranco Bottoni, Andrea Grillo; tra le voci ortodosse, Traian Valdman e Dionisios Papavasileiou. Non mancherà la presenza ebraica, con la storica Anna Foa, il saggista Bruno Segre, la rabbina Barbara Aiello. Parteciperà anche Nibras Breigheche, come rappresentante islamico. Contribuiranno allo svolgimento del programma membri delle comunità operanti nel territorio: i monaci di Bose, operanti a San Masseo, la Pro Civitate Christiana di Assisi e le suore dell’Atonement di Assisi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia