Attentato Manchester: 22 morti, 50 feriti. Premier May, “nostri pensieri sono con le vittime e le famiglie”. Indagini in corso

Ventidue le vittime confermate stamane dalla polizia, tra cui anche alcuni bambini, e oltre cinquanta feriti sono il risultato di un’esplosione avvenuta ieri sera poco dopo le 22.30 nel Foyer dell’Arena di Manchester mentre stava finendo il concerto della cantante statunitense Ariana Grande. La polizia ha dichiarato nella notte di trattare l’esplosione come “incidente terroristico”. Il primo ministro britannico, Theresa May, stamane presiederà un incontro del comitato di coordinamento e strategia per le emergenze nazionali, noto come Cobra, insieme ai capi della polizia e i responsabili delle autorità locali coinvolti. “Stiamo lavorando per chiarire tutti i dettagli di ciò che la polizia sta affrontando come un terribile attacco terroristico”. E ha aggiunto: “Tutti i nostri pensieri sono con le vittime e le famiglie di coloro che sono stati colpiti”. La campagna elettorale in vista delle elezioni generali dell’8 giugno è stata sospesa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia