Quotidiano

Quotidiano - Italiano

+++ Concistoro: le biografie dei 5 nuovi cardinali annunciati oggi da Papa Francesco +++

Pubblichiamo di seguito alcune note biografiche dei cinque nuovi cardinali annunciati oggi da Papa Francesco dopo la preghiera del Regina Coeli (che – come ogni settimana – verrà rilanciata dal Sir il lunedì):

1. Mons. Jean Zerbo – arcivescovo di Bamako – Mali

Mons. Jean Zerbo, è nato a Segou il 27 dicembre 1943. La sua ordinazione sacerdotale ha avuto luogo il 10 luglio 1971, a Segou. Una parte della sua formazione superiore è avvenuta a Lione. Si è laureato presso l’Istituto Biblico a Roma, dove ha conseguito la Licenza in Sacra Scrittura (1977-1981). Dal 1982 e per alcuni anni ha lavorato in qualità di parroco a Markala e come docente presso il Seminario Maggiore di Bamako. È stato nominato vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Bamako il 21 giugno 1988. Il 19 dicembre 1994 è stato trasferito, come vescovo titolare, alla diocesi di Mopti. Il 27 giugno 1998 è stato nominato arcivescovo di Bamako. Ha avuto un ruolo attivo nei negoziati di pace in Mali. È stato coinvolto nella lotta contro l’esclusione e ha soprattutto promosso la riconciliazione e la solidarietà tra i maliani.

2. Mons. Juan José Omella – arcivescovo di Barcellona – Spagna

Mons. Juan José Omella, è nato a Cretas il 21 aprile 1946. Ha completato i suoi studi di filosofia e di teologia presso il Seminario di Saragozza e presso il Centro di formazione personale dei Padri Bianchi a Lovanio e a Gerusalemme. La sua ordinazione sacerdotale è avvenuta il 20 settembre 1970. Nel suo ministero sacerdotale, ha lavorato come coadiutore (vice parroco) e come parroco tra il 1990 e il 1996, e come vicario episcopale per la diocesi di Saragozza. Per un anno è stato missionario in Zaire.
Il 15 luglio 1996 è stato nominato vescovo ausiliare di Saragozza. Il 27 ottobre 1999 è stato nominato vescovo della diocesi di Barbastro-Monzón. Dal 24 agosto 2001 al 19 dicembre 2003 è stato amministratore apostolico di Huesca e Dal 19 ottobre 2001 dal 19 dicembre 2003, anche come amministratore apostolico di Jaca. Il 8 aprile 2004 è stato nominato vescovo della diocesi di Calahorra e La Calzada-Logrorio. Il 6 novembre 2014, la Santa Sede ha pubblicato la sua nomina come membro della Congregazione per i vescovi. Il 26 dicembre 2015 diventa arcivescovo dell’arcidiocesi di Barcellona. È stato membro della Commissione episcopale per la pastorale sociale fino al 1996 e come presidente dal 2002-2008 e di nuovo per un triennio dal 2014-2017. È stato anche membro delle Commissioni episcopale pastorale (1996-1999) e apostolato dei laici (1999-2002 / 2008-2011). Nella CEE è membro del Comitato esecutivo dal 14 marzo 2017.

3. Mons. Anders Arborelius, ocd, – vescovo di Stoccolma – Svezia

Mons. Anders Arborelius, ocd, è nato a Sorengo il 24 settembre 1949. Si è convertito al cattolicesimo all’età di 20 anni. Nel 1971 è entrato a far parte dell’Ordine dei padri carmelitani scalzi in Norraby e ha eseguito la sua professione perpetua a Bruges, in Belgio nel 1977. Ha compiuto i suoi studi di filosofia e di teologia in Belgio e il Teresianum a Roma. Allo stesso tempo, ha studiato le lingue moderne presso l’Università di Lund. Il 8 settembre 1979 è stato ordinato sacerdote a Malmö. Il 29 dicembre 1998 è stato consacrato vescovo presso la cattedrale cattolica di Stoccolma. Così è diventato il primo vescovo cattolico di Svezia, con origini svedesi, dal tempo Riforma luterana nel 1500. Dal 2005 al 2015 è stato presidente della Conferenza episcopale della Scandinavia, mentre nel 2015 è stato eletto vicepresidente della stessa. È stato nominato membro della Commissione della presidenza del Pontificio Consiglio per la famiglia dal 2002 -2009. Il 21 gennaio 2014 è stato nominato consultore del Pontificio Consiglio per i laici.

4. Mons. Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun – vicario apostolico di Paksé – Laos

Mons. Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun, è nato l’8 aprile 1944 a Laos. Ha completato la sua formazione accademica in Laos e in Canada. È stato ordinato sacerdote il 5 novembre 1972 dal Vicariato Apostolico di Vientiane. Parla: Khmu, laotiano, francese e inglese. A lui si deve “la scuola di catechisti” e le visite ai villaggi delle montagne. Nel 1975 è stato nominato parroco e pro-vicario dell’Eccellenza vicario apostolico di Vientiane. Il 30 ottobre 2000 è stato nominato vicario apostolico di Pakse e consacrato vescovo il 22 aprile 2001. Il 2 febbraio 2017, è stato nominato amministratore apostolico “Sede Vacante et ad nutum Sanctae Sedis” di Vientiane.

5. Mons. Gregorio Rosa Chávez – vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di San Salvador – El Salvador

Mons. Gregorio Rosa Chávez, è nato a Sociedad il 3 settembre 1942. Ha fatto la sua preparazione filosofica e teologica presso il Seminario Central San José della Montaña, di San Salvador (1962-1964; 1966-1969). Ha studiato presso l’Università Cattolica di Lovanio, in Belgio (1973-1976), dopo aver ottenuto la licenza in comunicazione sociale. Parla francese e ha una conoscenza generale di inglese, portoghese e italiano. Nel 1965 ha prestato servizio nel seminario minore della diocesi di San Miguel. È stato ordinato sacerdote il 24 gennaio 1970, presso la cattedrale di San Miguel, nel Salvador, con l’impostazione delle mani‎ di mons. José Eduardo Alvarez Ramírez, C.M., vescovo di San Miguel; segretario vescovile della diocesi di San Miguel (1970 – 1973); parroco della chiesa del Rosario, nella città di San Miguel, dal 1970-1973. È direttore dei social media nella diocesi di San Miguel: Radio Paz e Semanario Chaparrastique dal 1971-1973; assistente spirituale di diverse associazioni e movimenti dell’apostolato dei laici (1970-1973); rettore del Seminario centrale di Montaria di San Giuseppe, di San Salvador (1977-1982); professore di teologia presso il Seminario Centrale di San José Montafia, di San Salvador (1977-1982); membro del Consiglio dell’organizzazione dei seminari dell’America Latina (1979-1982). È stato nominato vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di San Salvador, il 3 luglio 1982. Attualmente è parroco della chiesa di San Francisco a San Salvador e presidente della Caritas per l’America Latina, per i Caraibi e della Caritas nazionale.

© Riproduzione Riservata
Chiesa