Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Fondazione Centesimus Annus: Ernie Allen (Icmec), “combattere l’economia ombra”

“150 miliardi di dollari a livello globale è il giro d’affari prodotto dal traffico di esseri umani”. Lo ha detto questa mattina Ernie Allen, presidente emerito del Centro internazionale per i bambini scomparsi e sfruttati (Icmec), nel corso della seconda ed ultima giornata di lavori della conferenza internazionale della Fondazione Centesimus Annus pro Pontifice su “Alternative costruttive in una fase di sconvolgimenti globali”. Occorre porre “particolare attenzione all’economia ombra, al fenomeno del trasferimento dei fondi che avviene in questo settore anche grazie all’uso del lato oscuro di internet dove è facile agire mantenendo l’anonimato”, ha detto Allen. La cosiddetta moneta virtuale o criptovaluta è un mezzo di scambio usato a livello mondiale per trasferire denaro rimanendo non identificabili. “Questo tipo di transazioni sono il mezzo per pagare anche lo sfruttamento di bambini e lo scambio d’immagini on line” ha fatto notare Allen, il quale ha sottolineato che in 30 anni il Centro internazionale ha gestito 1 milione di denunce l’anno per 25 milioni d’immagini e video, intercettati da polizia e procuratori.

© Riproduzione Riservata
Mondo