Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Cosenza, da domenica 21 maggio la “Festa delle Migrazioni 2017” con una settimana di eventi

Nell’ambito del progetto di animazione territoriale “Per una globalizzazione delle differenze”, finanziato da Fondazione Migrantes, domenica 21 maggio prenderà il via, a Cosenza, la “Festa delle Migrazioni 2017 – Settimana di arte, sport, musica, cucina, teatro e cultura” organizzata dall’Ufficio Migrantes della diocesi di Cosenza-Bisignano. Alle 19, presso la parrocchia di Sant’Aniello, si terrà la tavola rotonda “Ero straniero e mi avete accolto – Il nuovo contesto normativo tra populismo e accoglienza”. Moderati da Alfonso Senatore, interverranno il magistrato Biagio Politano, l’avvocato, Eugenio Naccarato, e Pino Fabiano, direttore dell’Ufficio Migrantes. Le conclusioni saranno affidate al vicario episcopale per l’Area sociale, don Giacomo Tuoto. Martedì 23 si svolgeranno invece le “Olimpiadi dei popoli” con la partecipazione di richiedenti asilo e rifugiati ospitati nei centri d’accoglienza e negli Sprar presenti in diocesi. Giovedì 25, dalle 9.30 gli studenti dell’Istituto Comprensivo Spirito Santo parteciperanno allo spettacolo teatrale “Se son rose – Una storia che s-confina delicatamente” dell’associazione “Zahir”. Sarà inoltre allestita la mostra fotografica “Non sono razzista. Ma….” messa a disposizione dall’associazione multietnica “La Kasbah”. Sabato 27, alle 11, si aprirà la mostra “Partenze”, di padre Anselmo Perri mentre in serata piazza Skanderberg ospiterà l’incontro “I popoli insieme per la pace”. Conclusione, domenica in piazza Loreto, con la “Festa delle Migrazioni” organizzata da Migrantes in partnership con parrocchia di Loreto, Acli, Moci, Stella Cometa e le comunità straniere. Dalle 17 canti, musica, danze e cucina dal mondo, poi, alle 20, l’incontro delle comunità con l’arcivescovo di Cosenza-Bisignano, mons. Francesco Nolè che precederà il concerto della band multietnica “Dunia”.

© Riproduzione Riservata
Territori