Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Assisi, p. Patton (Custode Terra Santa) al santuario della Spogliazione per “sentirsi accolti sotto il mantello di una Chiesa che è madre”

“Auguro a tutti coloro che verranno al nuovo santuario di sentirsi accolti sotto il mantello di una Chiesa che è madre capace di abbracciarci e ricoprirci”. È quanto scrive il custode di Terra Santa, padre Francesco Patton, in un messaggio inviato al vescovo di di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, monsignor Domenico Sorrentino, in occasione dell’inaugurazione, ad Assisi, del santuario della Spogliazione. “Ai giovani, in modo particolare, auguro che possano anche sentirsi provocati a vivere una libertà che sa diventare risposta generosa alla chiamata del Signore, superando tutti gli ostacoli interiori ed esteriori, sociali e familiari che oggi impediscono scelte vocazionali radicali e coraggiose”, aggiunge padre Patton, che conclude augurando “a ogni pellegrino di saper ripartire dal santuario della Spogliazione sempre più disponibile a spogliarsi anche dei propri beni per condividerli con i poveri, diventando così segno della mano provvidente del Padre che è nei Cieli e del mantello accogliente della Madre Chiesa”. La celebrazione solenne, presieduta da mons. Sorrentino si terrà domani, sabato 20 maggio alle 18, con la partecipazione dei rettori dei santuari diocesani. In serata, alle 21, piazza Vescovado diventerà il fulcro della città con “Una meravigliosa follia”, la rappresentazione teatrale in costumi medievali curata dell’Ente Calendimaggio. Per l’inaugurazione è previsto anche l’annullo filatelico di Poste Italiane, che riporterà il logo del santuario realizzato da padre Marko Ivan Rupnik. Pronto anche il dossier “Il Santuario della Spogliazione. La chiesa di Santa Maria Maggiore e il Vescovado di Assisi” curato dal vescovo.

© Riproduzione Riservata
Territori