Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Venezuela: lettera dei vescovi, “contrari alla convocazione di una nuova Assemblea Costituente”

“Non siamo d’accordo con questa iniziativa”: lo scrivono i vescovi del Venezuela, a conclusione della 43ma Assemblea straordinaria, rendendo nota una lettera di risposta a Elias Jaua Milano, presidente della commissione preparatoria dell’Assemblea nazionale Costituente, voluta dal presidente Nicolas Maduro.  Lo invitano perciò ad un incontro il prossimo 19 maggio. “La necessità è di portare a compimento la Costituzione, non di riformarla – sottolineano nella lettera, firmata da monsignor Diego Rafael Padrón Sánchez, arcivescovo di Cumanà e presidente della Conferenza episcopale venezuelana – e, d’altro canto, questa iniziativa è stata percepita dalla maggioranza della popolazione come un fatto distante dalle necessità del Paese e un passo in più verso l’affossamento dello Stato sociale di diritto previsto nell’attuale Costituzione”. L’incontro, scrivono, sarà un’occasione “per esporle personalmente le ragioni della nostra posizione e, inoltre, sarà opportuno per esprimerle la nostra preoccupazione per i gravi problemi che vive oggi il nostro Paese e le dolorose conseguenze di tristezza, sofferenza e morte provocate nella vita concreta del popolo venezuelano”.

 

© Riproduzione Riservata
Mondo