Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Populismi: card. Bagnasco, “bolla di menzogna e di grande illusione” che “illude la gente”

Vaticano, 18-05-2017: conferenza stampa con i rappresentanti del CCEE (Siciliani-Gennari/SIR)

“I populismi sono il nemico delle nazioni”. Lo ha detto il card. Angelo Bagnasco, presidente della Cei e del Ccee, alla conferenza stampa che si è svolta oggi a Roma nella sede della Radio Vaticana dopo che la presidenza del Ccee ha incontrato Papa Francesco. “La nazione è un valore fondamentale perché è l’identità di un popolo, di una storia. I populismi dividono, negano, pensano solo a loro stessi non al bene del popolo. Però portano un’istanza che il mondo ampio della politica, della società e della cultura, il mondo ampio di un popolo deve prendere in seria considerazione e non snobbare”. Il cardinale ha parlato dei populismi come di “una realtà autoreferenziale e pericolosa perché illude la gente di partecipare in un certo modo e avere soluzioni facili e immediate”. E ha aggiunto: “Tutto questo è una bolla di menzogna, di grande illusione”. L’istanza che il populismo cavalca deve però essere “considerata seriamente, molto più seriamente di quello che a me pare vedere. Ed è un malessere. È il malessere della gente che a volte assume il colore della rabbia e del risentimento. Allora mentre i populismi cavalcano queste situazioni, il mondo politico e quello sociale devono considerare e affrontare seriamente, senza supponenza aristocratica, quello che è un messaggio nascosto”.

© Riproduzione Riservata
Europa