Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Notizie Sir del giorno: le parole del Papa ai malati di Huntington, crisi in Venezuela, povertà e populismi, i giovani e la fede

Papa Francesco: ai malati di Huntington, “nessuno di voi si senta un peso, siete preziosi agli occhi della Chiesa”

Durante il suo ministero, Gesù “ha incontrato tanti ammalati, si è fatto carico delle loro sofferenze, ha abbattuto i muri dello stigma e della emarginazione che impedivano a tanti di loro di sentirsi rispettati e amati”. Lo ha ricordato il Papa ai malati di Huntington, ricevuti oggi in udienza in Aula Paolo VI. “Per Gesù la malattia non è mai stata ostacolo per incontrare l’uomo, anzi, il contrario”, ha spiegato: “Ci ha insegnato che la persona umana è sempre preziosa, sempre dotata di una dignità che niente e nessuno può cancellare, nemmeno la malattia”. “La fragilità non è un male”, ha detto Francesco. (clicca qui)

Venezuela: lettera dei vescovi, “contrari alla convocazione di una nuova Assemblea Costituente”

“Non siamo d’accordo con questa iniziativa”: lo scrivono i vescovi del Venezuela, a conclusione della 43ma assemblea straordinaria, rendendo nota una lettera di risposta a Elias Jaua Milano, presidente della commissione preparatoria dell’Assemblea Nazionale Costituente, voluta dal presidente Nicolas Maduro. Lo invitano perciò a un incontro il 19 maggio. “La necessità è di portare a compimento la Costituzione, non di riformarla – sottolineano nella lettera, firmata da monsignor Diego Rafael Padrón Sánchez, arcivescovo di Cumanà e presidente della Conferenza episcopale venezuelana – e, d’altro canto, questa iniziativa è stata percepita dalla maggioranza della popolazione come un fatto distante dalle necessità del Paese e un passo in più verso l’affossamento dello Stato sociale di diritto previsto nell’attuale Costituzione”. (clicca qui)

Papa Francesco: il 22 settembre incontrerà i direttori delle pastorali dei migranti delle Conferenze episcopali d’Europa

Il 22 settembre Papa Francesco incontrerà a Roma i direttori delle pastorali dei migranti delle Conferenze episcopali d’Europa. Lo ha annunciato mons. Duarte da Cunha, segretario generale del Ccee, subito dopo l’incontro che la presidenza Ccee ha avuto questa mattina con il Santo Padre. (clicca qui)

Crisi: card. Bagnasco, “l’Italia è un Paese affamato, nel 2016 la Chiesa ha distribuito 25 milioni di pasti”

“L’anno scorso, nel 2016, la Chiesa italiana – tutte le diocesi nei loro organismi, parrocchie, associazioni, movimenti – hanno distribuito 25 milioni di pasti”. Ad annunciarlo è stato il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, conversando con i giornalisti, alla vigilia dell’assemblea che eleggerà il nuovo presidente. “Solo a Genova l’anno scorso abbiamo distribuito quasi 600mila pasti”, ha detto Bagnasco spiegando la genesi della cifra: “Se facciamo una media di 100mila per tutte le diocesi – ci sono diocesi piccole e diocesi più grandi – viene fuori 25 milioni”. “L’Italia è un Paese affamato”, ha commentato. (clicca qui)

Mons. Galantino: “manca la chiarezza di quale Italia si vuole”. “Non appiattirsi sulle tematiche dei populismi”

Attualmente “manca la chiarezza di quale Italia si vuole e si vuole costruire”. Lo ha denunciato mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, per il quale “si interviene sulle singole cose, ma la gente fatica a vedere un’idea di società nella quale possa trovarsi o che possa anche non accettare”. “Manca un’idea chiara della società e dei valori sui quali dovrebbe poggiare”, ha ribadito Galantino a margine della Giornata di studio sui musei ecclesiastici organizzata dall’Associazione Musei ecclesiastici italiani in collaborazione con la Pontificia Università Gregoriana. L’auspicio, ha aggiunto, è che “l’aria nuova che si respira in Europa abbia i suoi effetti benefici anche in Italia”. (clicca qui)

Repubblica Ceca: vescovi e religiose invitano alla preghiera per risoluzione crisi politica del Paese

(Bratislava) “Capiamo perfettamente il risentimento della società per la grave situazione politica del nostro Paese. Invitiamo i fedeli a pregare per la sua risoluzione e vorremmo rassicurare sul fatto che sosteniamo il concetto di democrazia basata sulla verità, sulla giustizia, sul rispetto reciproco e sulla responsabilità; governare significa servire”. È quanto si legge in una dichiarazione rilasciata dalla Conferenza episcopale ceca in risposta all’attuale crisi politica in Repubblica Ceca. Nei giorni scorsi migliaia di persone sono scese in piazza in diverse regioni per protestare contro i “modi oligarchici” del ministro delle finanze Andrej Babis e il comportamento “autocratico” e “senza precedenti” del presidente Milos Zeman. (clicca qui)

Oratori Lombardia: indagine “Gli adolescenti e la domanda di futuro”. Pagnoncelli, “incontro tra pragmatismo e passione”

La Chiesa non sembra essere in grado di intercettare e rispondere al meglio ai bisogni dei ragazzi. Se Papa Francesco riscuote grande fiducia tra i giovani, è l’istituzione da lui guidata a essere considerata distante. Anche perché, nel rapporto con le regole, essa cerca di imporsi. È questa l’opinione degli adolescenti lombardi secondo la fotografia scattata dall’ultima ricerca “Sguardi di Odl”, la collana di saggi sulle sfide educative e i giovani promossa dagli Oratori delle diocesi lombarde. Il dossier, dal titolo “Assetati di domani? Gli adolescenti lombardi e la domanda di futuro”, è stato presentato oggi nella sala conferenze del Palazzo arcivescovile di Milano. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata
Italia