Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mons. Galantino: “manca la chiarezza di quale Italia si vuole”. “Non appiattirsi sulle tematiche dei populismi”

Attualmente “manca la chiarezza di quale Italia si vuole e si vuole costruire”. Lo ha denunciato mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, per il quale “si interviene sulle singole cose, ma la gente fatica a vedere un’idea di società nella quale possa trovarsi o che possa anche non accettare”. “Manca un’idea chiara della società e dei valori sui quali dovrebbe poggiare”, ha ribadito Galantino a margine della Giornata di studio sui musei ecclesiastici organizzata dall’Associazione Musei ecclesiastici italiani in collaborazione con la Pontificia Università Gregoriana. L’auspicio, ha aggiunto, è che “l’aria nuova che si respira in Europa con le elezioni in Francia, Olanda, nel terzo Land della Germania che dicono la voglia di non abdicare ai valori europei, abbia i suoi effetti benefici anche in Italia, non solo sul piano economico, ma anche sul piano della tenuta delle istituzioni”. “Sia Macron che la Merkel, di fatto, si sono presentati alle elezioni come portatori dei valori europei, cioè non hanno rincorso, come qualcuno cerca di fare, i populismi”, ha osservato mons. Galantino per il quale “uno degli errori più gravi che i partiti politici possono fare è quello di appiattirsi sulle tematiche dei populismi, sulle modalità dei populismi o rincorrerli, rinunziando a una linea che sia quella della proposta di valori, progetti precisi e modi di intendere la nazione”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa