Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Cyberbullismo: Age-Agesc-Aimc-Uciim, “bene legge ma servono anche relazioni educative autentiche”

La legge per il contrasto del cyberbullismo approvata ieri alla Camera “va nella giusta direzione ma servono anche relazioni educative autentiche”. Lo dichiarano oggi al Copercom i presidenti di Age, Agesc, Aimc e Uciim. “Il fenomeno – afferma Rosaria D’Anna, presidente dell’Associazione italiana genitori – non poteva essere più sottovalutato, in quanto stava assumendo dimensioni preoccupanti. La tutela dei nostri ragazzi è prioritaria, come pure l’attuazione di percorsi formativi”, rivolti “anche ai genitori”. Il provvedimento “è sicuramente un atto positivo”. La “soluzione però – osserva Roberto Gontero, presidente dell’Associazione genitori scuole cattoliche – non sta nella legge ma nella costruzione di relazioni personali educative”, a partire dalla famiglia. Oltre alla scuola, Gontero sottolinea che “andrebbe valorizzato anche l’associazionismo, soprattutto familiare, che opera per rinnovare e formare la responsabilità educativa dei genitori”. Per Giuseppe Desideri, presidente dell’Associazione italiana maestri cattolici, “è di particolare rilevanza la possibilità di oscurare i video in rete, anche se per problematiche tecniche e tempistica sarà di una efficacia tutta da testare, e la previsione della formazione e sensibilizzazione di genitori, docenti e studenti”. Come associazione, aggiunge, “riteniamo che sia proprio il versante della sensibilizzazione e della formazione l’aspetto fondamentale per prevenire il cyberbullismo”. “Bene l’introduzione di un docente per istituzione scolastica che farà da referente per la lotta a un fenomeno così diffuso. Ora – spiega Rosalba Candela, presidente dell’Unione cattolica italiana insegnanti medi – concentriamoci sul tavolo tecnico che dovrà redigere il piano di azione integrato per il contrasto e la prevenzione del cyberbullismo. Auspichiamo che, nella redazione di tale piano, si possa tener conto delle buone pratiche che hanno dato esiti positivi”.

© Riproduzione Riservata
Italia