Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Avvenire: i temi della prima pagina di domani 19 maggio. Le parole del card. Bagnasco, Papa Francesco sulla ricerca, mercato del lavoro, Russiagate, migranti

C’è fame in Italia ma non di populismi. Sono le parole del cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, ad aprire la prima pagina dell’edizione di domani di Avvenire.
La fotocronaca è invece dedicata al Papa e al suo monito sulla ricerca che non deve distruggere embrioni umani, qualunque sia la finalità della ricerca stessa.
L’editoriale, firmato da Francesco Seghezzi e Michele Tiraboschi, è invece dedicato ai nuovi dati sul mercato del lavoro che indicano la netta diminuzione della crescita di contratti a tempo indeterminato, mentre aumentano di molto i contratti a termine. “Nello scenario attuale, al quale ha contribuito la crisi, ma anche e soprattutto la trasformazione del lavoro in atto”, scrivono i due docenti, “è difficile pensare di rispondere incentivando le carriere lunghe e lineari o con politiche di ricollocazione da posto a posto. Sono i dati a mostrarlo, non le teorie. Il primo modo per ripartire, senza dimenticare gli errori fatti ma lasciandoseli alle spalle, è proprio guardare la realtà. E correggere la rotta”.
Al centro pagina, infine un titolo sulle nuove difficoltà per il Russiagate di Putin e il rapporto dell’Unicef sui migranti minori abbandonati.

© Riproduzione Riservata
Italia