Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Regno Unito: elezioni, messaggio dei vescovi cattolici. Votare dovere del cristiano. Focus su poveri e Brexit

(Londra) Un chiaro invito a votare e a votare bene, sui temi che stanno più a cuore alla Chiesa, nelle elezioni del prossimo 8 giugno che determineranno “il modo in cui il nostro Paese lascerà l’Unione europea e i valori che ci sono più cari”. L’invito arriva dalla Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles che, in una lettera ai fedeli che verrà letta durante il prossimo fine settimana in tutte le parrocchie, incoraggia tutti i cattolici “a prendere parte attiva nelle elezioni”. “Mentre votare per un partito piuttosto che per un altro è una questione di coscienza”, scrivono i vescovi, “è importante recarsi alle urne mentre ci prepariamo a lasciare l’Unione europea”. Le elezioni sono state indette in brevissimo tempo dalla premier Theresa May, anche se l’elettorato non avrebbe dovuto votare fino al 2020, perché la premier vuole rafforzare ulteriormente il potere del partito conservatore prima di avviare i negoziati sul Brexit. Verranno eletti i 650 deputati della Camera dei Comuni. Nel loro messaggio i vescovi di Inghilterra e Galles ricordano i principi enunciati da Papa Francesco nella sua enciclica “Evangelii gaudium” e invitano gli elettori a votare per candidati che “sanino le divisioni della nostra società, si preoccupino dei più deboli e di come i nostri servizi pubblici vengono gestiti” e fanno anche riferimento al rischio che il Regno Unito si divida dopo il Brexit.

© Riproduzione Riservata
Europa