Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: ricevuti i vescovi peruviani in visita ad Limina. L’invito ad “uscire” per cercare la gente

Le sfide della Chiesa in Perù sono state al centro dell’incontro di Papa Francesco oggi in Vaticano con i vescovi peruviani, giunti per la loro visita ad Limina. “Un dialogo intenso, durato quasi tre ore – informa Radio Vaticana -, in cui il Papa ha ascoltato i presuli e a sua volta ha parlato con molta spontaneità. Un incontro familiare, in cui si è parlato delle speranze e delle difficoltà della popolazione di questo Paese sudamericano”. I vescovi hanno donato al Papa un quadro raffigurante San Martino de Porres, religioso domenicano, figlio di un aristocratico spagnolo e di una ex schiava nera di origine africana, vissuto in Perù dal 1579 al 1639. Il cardinale Juan Luis Cipriani Thorne, arcivescovo di Lima, in un’intervista a Radio Vaticana, ha ricordato che il Papa ha esortato a “uscire” per cercare la gente, per stare vicini alla gente, che chiede pastori vicini ai loro problemi concreti e ha anche detto che desidera venire in Perù nel 2018, ma non è stata fissata ancora alcuna data. “È una notizia che ci riempie di gioia”, ha sottolineato il cardinale. Francesco – ha proseguito il porporato – ci ha esortato a curare la religiosità popolare che gli sta molto a cuore, così come la pietà mariana e quella della Croce. Inoltre ci ha invitato a vivere l’unità tra i vescovi. Il suo è stato dunque per noi un impulso apostolico e missionario per una pastorale della tenerezza e del perdono. La nostra sfida – ha concluso il cardinale Cipriani – è saper rispondere alla grande domanda di Dio che viene dalla gente.

© Riproduzione Riservata
Chiesa