Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: Regina Coeli, appello per popolazioni in guerra e invito a ricordare tutte le mamme, anche quelle “in cielo”

“Affido a Maria, Regina della pace, la sorte delle popolazioni afflitte da guerre e conflitti, in particolare in Medio Oriente”. Lo ha detto il Papa, dopo la recita del Regina Coeli di ieri, davanti a 25mila fedeli. “Tante persone innocenti sono duramente provate, sia cristiane, sia musulmane, sia appartenenti a minoranze come gli yazidi, i quali subiscono tragiche violenze e discriminazioni”, la denuncia: “Alla mia solidarietà si accompagna il ricordo nella preghiera, mentre ringrazio quanti si impegnano a sovvenire ai bisogni umanitari”. “Incoraggio le diverse comunità a percorrere la strada del dialogo e della amicizia sociale per costruire un futuro di rispetto, di sicurezza e di pace, lontano da ogni sorta di guerra”, l’appello di Francesco, che ha salutato anche i partecipanti all’iniziativa denominata “Passeggini vuoti” e il gruppo delle mamme di Bordighera: “Il futuro delle nostre società richiede da parte di tutti, specialmente delle istituzioni, un’attenzione concreta alla vita e alla maternità”, l’altro appello del Papa, “particolarmente significativo oggi mentre si celebra, in tanti Paesi, la festa della mamma”. “Ricordiamo con gratitudine e affetto tutte le mamme, anche le nostre mamme in cielo, affidandole a Maria, la mamma di Gesù”, ha aggiunto Francesco a braccio: “E adesso vi faccio una proposta: rimaniamo alcuni istanti in silenzio, ognuno pregando per la propria mamma”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa