Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giovanni Paolo II: Mestre, domani la presentazione del libro “Toccare la santità” di don Robert Skrzypczak e Arturo Mari

Da un “viaggio” ideale di due testimoni – un sacerdote e un fotografo -, attraverso il pontificato di Giovanni Paolo II è nato un nuovo libro sul Papa santo polacco: “Toccare la santità” è il titolo del testo di testimonianze su Giovanni Paolo II redatto a quattro mani da Robert Skrzypczak e Arturo Mari per le edizioni “Fede & Cultura”. Verrà presentato a Mestre, nell’aula magna dell’Istituto di cultura Laurentianum e in collaborazione della Fondazione del Duomo di Mestre, la sera di martedì 16 maggio alle ore 20.45. Così don Robert stesso, nella sua prefazione al libro, parla dei due testimoni-autori: “Uno lo vedeva da molto vicino ed era il suo fotografo personale; l’altro lo osservava da lontano, dalla patria di Karol Wojtyła, ed è un sacerdote della cosiddetta generazione GPII. Il primo esamina ogni dettaglio di vita del Grande Papa con il suo obiettivo di reporter, il secondo tenta di scrutare il suo pensiero e i suoi traguardi. Entrambi condividono un sentimento di ammirazione verso la persona e il profumo di santità di Giovanni Paolo II”. E apre anche la pagina dei ricordi personali e in particolare di quando il giovane don Robert, diacono e a poche settimane dall’ordinazione sacerdotale, prestò servizio a fianco del Papa in una Messa a S. Pietro: “Giovanni Paolo II ha vissuto la liturgia in una dimensione diversa, a contatto con Qualcuno. La forza della relazione con il Cristo, raggiunta durante la Santa Messa, era per me una novità assoluta. Il Papa era raccolto e immerso nella preghiera. Si era rianimato durante l’omelia, per poi ritornare, subito dopo, alla sua inusuale intimità con il Signore. Lo toccava, Gli parlava, Lo assorbiva con tutto se stesso…”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa