Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: mons. Lorefice (Palermo), “ascoltare i giovani e ripensare anche la nostra pastorale”

“I giovani devono essere protagonisti della Chiesa e noi dobbiamo ascoltarli e ripensare anche la nostra pastorale”. Lo ha detto l’arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, in occasione di una riunione congiunta dei Consigli pastorale e presbiterale, che si è conclusa ieri nella Casa diocesana di Baida, in provincia di Palermo. Un appuntamento durante il quale si sono alternati dibattiti e laboratori di studio dedicati ai giovani, che saranno al centro della pastorale diocesana nel prossimo anno. Spazio anche alle riflessioni sul documento preparatorio al Sinodo dei vescovi su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. “Abbiamo pregato e fatto strada insieme – ha detto mons. Lorefice –. In questi due giorni c’è stata una grande ricchezza di spunti di riflessione che ci permette di migliorarci. Quello che è emerso è che i giovani debbono essere protagonisti della Chiesa. In questa azione non dobbiamo perdere di vista l’opportunità di una sinergia a partire dalla famiglia e creare ponti di comunicazione per raggiungere tutti gli ambiti della diocesi”. Al termine degli incontri, è stato proposto di realizzare tre festival, dedicati ai giovani, alla fede e ai migranti. A precederli sarà, il 15 settembre, in occasione del 24° anniversario dell’uccisione di don Pino Puglisi, una manifestazione su “don Puglisi e i giovani” e un’assemblea diocesana per interrogarsi su cosa pensano i giovani della Chiesa.

© Riproduzione Riservata
Territori