Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Avvenire: i temi della prima pagina di domani 16 maggio. Mafie e migranti, servizio civile obbligatorio, M5S sulla scuola

Le mani delle mafie su migranti, appalti e perfino supermercati. È dedicato alle due operazioni anti-criminalità organizzata, a Isola Capo Rizzuto e a Milano il titolo di apertura di “Avvenire” di domani che pubblica anche un retroscena a firma di Antonio Maria Mira sui segnali di contrasto all’interno dello stesso mondo cattolico e del volontariato che avevano caratterizzato il rapporto con le due figure discusse del parroco e del presidente della Misericordia.
In evidenza a centro pagina la sentenza della Cassazione sull’esigenza che i migranti rispettino le regole del Paese che li ospita e i nostri valori.
L’editoriale del direttore è dedicato invece all’idea di rendere obbligatorio un periodo di tempo per un servizio civile da parte dei giovani, lanciata anni fa da queste colonne dallo stesso Marco Tarquinio e ieri rilanciata dal ministro della Difesa Pinotti.
Infine, un richiamo alla votazione del programma di M5S sulla scuola che prevede l’abolizione dei fondi alle paritarie e un altro dedicato ancora al controverso caso dell’ordine degli piscoloogi della Lombardia sul caso dello psicologo Ricci, messo sotto procedimento disciplinare per aver detto che “le figure di madre e padre sono costitutive per la crescita di ogni bambino”.

© Riproduzione Riservata
Italia