Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Alternanza scuola-lavoro: Csvnet, “8.200 studenti coinvolti in progetti dei Centri per il volontariato con 656 associazioni. Numeri raddoppiati in un anno”

“Nell’anno scolastico 2016-2017 più di 8.200 studenti sono stati coinvolti, insieme a 441 docenti di 237 Istituti, in progetti di alternanza scuola-lavoro, realizzati dalla rete dei Centri di servizio per il volontariato in collaborazione con 656 associazioni”. È quanto emerge da una ricognizione di Csvnet, il Coordinamento nazionale dei Centri di servizio per il volontariato (Csv), su 53 dei 69 Csv soci. “Un successo che non è fatto solo di numeri, anche se i dati registrano praticamente un raddoppio rispetto a quelli dell’anno precedente”, si legge in una nota. Nell’anno 2015-2016, infatti, le scuole coinvolte erano 157, gli studenti poco più di 4mila, i docenti 230 e le associazioni 367. “Dopo questi mesi di sperimentazione e alla luce dei risultati raggiunti, la rete dei Csv evidenzia ancora una volta la capacità del volontariato di essere un luogo di crescita importante per i giovani”, afferma Luigi Conte, consigliere di Csvnet con delega alla formazione, secondo cui si tratta di un aspetto “fondamentale per il loro sviluppo come cittadini e futuri lavoratori”. “Entrando in contatto con le associazioni – prosegue – i ragazzi possono far pratica concreta di lavoro in un ambiente ricco di valori, informale e non competitivo. E possono acquisire competenze fondamentali e spendibili poi altrove nel mondo del lavoro”. Oltre 964 studenti (pari all’11% del totale) sono stati direttamente accolti da parte dei Csv, altri hanno svolto le ore di alternanza presso le associazioni facenti parte dei progetti promossi dai Centri. “Tutti gli altri studenti – si evidenza nella nota – sono stati invece coinvolti in iniziative volte a informarli su questa possibilità poco conosciuta offerta dalla legge 107”.

© Riproduzione Riservata
Territori