Spagna: Oviedo, beatificato padre Ormières, fondatore della Congregazione delle Suore dell’Angelo Custode

La Chiesa ha un nuovo beato. In rappresentanza del Papa, il card. Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, ha celebrato oggi in Spagna, nella cattedrale di Oviedo, la Messa di beatificazione di Luis Antonio Rosa Ormières, sacerdote e fondatore della Congregazione delle Suore dell’Angelo Custode. Luis Antonio Rosa Ormières, nato nel 1809 a Quillan, in Francia, dopo gli studi nel seminario di Carcassonne, venne ordinato sacerdote a 24 anni. Operò in particolare in Spagna, nelle Asturie. Fu prete semplice, umile e assieme uomo d’azione, nell’attuare la chiamata a dedicarsi alla formazione dei bambini, con un’attenzione particolare per quelli meno fortunati, convinto che “dove ci sono i poveri ci dev’essere la Chiesa”. “Il nuovo beato era un uomo intraprendente, un educatore nato, con una personalità ricca di virtù cristiane, come la fede, la speranza, la carità, e di qualità umane come la bontà, la gratitudine, la serenità, l’amicizia. In lui la misericordia di Dio si faceva amorevolezza verso i piccoli, i deboli, i poveri, gli innocenti”, ha detto il card. Amato. Nel 1839 padre Ormières fondò la Congregazione femminile “Angel de la Guarda”, Angelo Custode. “Era così generoso nell’assistere gli ammalati – ha ricordato il porporato – che il vescovo lo chiamò vero martire della carità. Invitava le sue Figlie spirituali a imitarlo nell’aiutare gli sventurati. Diceva: ‘Figlie mie, dovete mettere le ali e avere coraggio’”. Alla cerimonia di beatificazione hanno partecipato almeno 2.500 fedeli, provenienti da undici nazioni, soprattutto da America Latina, Africa e Asia, dove operano le suore dell’Angelo Custode.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori