Michele Scarponi: Bosio (Csi), “ha dato tanto con la sua vita e umanità. Esempio per i giovani”

Michele Scarponi “ha portato i colori italiani nel mondo. Ha dato davvero tanto allo sport, con la sua vita, la sua umanità. È stato un esempio anche per molti giovani. Lo ricordiamo così, affidandolo all’Alto”. Vittorio Bosio, presidente del Csi (Centro sportivo italiano), ricorda con queste parole il campione di ciclismo morto tragicamente questa mattina travolto da un furgone mentre si allenava. “Il primo pensiero va alla famiglia, alle tante persone che gli sono state vicine, gli amici, i colleghi”. “Ma – aggiunge Bosio – il pensiero corre subito anche ai tanti appassionati delle due ruote che ogni giorno, anche oggi, sono per strada, per un allenamento, per una passeggiata, per divertirsi. Ebbene, credo che eventi di questo tipo debbano metterci in guardia per la sicurezza degli sportivi che frequentano la strada”. Al ricordo del campione si aggiunge anche la preoccupazione del dirigente sportivo per tutti coloro che “fanno dello sport una passione sana. Il tragico fatto di oggi deve richiamare tutti”, ma è “altrettanto vero che il modo migliore per ricordare un atleta è continuare a praticare gli sport, sostenendo i nostri giovani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori