Disabilità: Roma, domani al via il tour “Sintomi di felicità 2017”. Pianista di eccezione il card. Baldisseri

Domani, domenica 23 aprile, alle 17, a Roma, nella chiesa di Sant’Anselmo all’Aventino, l’atleta Giusy Versace, con l’attore Beppe Convertini e il maestro Massimo Salotti, apriranno il tour “Sintomi di felicità 2017” del tenore Marco Voleri che lo scorso anno ha toccato 8 città italiane, coinvolgendo tanti artisti e personalità della televisione e della cultura. Con loro un pianista d’eccezione: il card. Lorenzo Baldisseri segretario generale del Sinodo dei vescovi. Filo conduttore della serata il tema “Due Storie, quattro mani, una voce”. Il “Sintomi di Felicità Tour 2017” si incentrerà sul tema della disabilità a 360°. La manifestazione, in ogni data, accoglierà una associazione nazionale impegnata nel mondo della disabilità che raccoglierà autonomamente fondi per un progetto concreto: abbattimento delle barriere architettoniche per i disabili, aiuto allo sport per portatori di handicap, sostegno di cure per disabili con patologie croniche permanenti. Tra le tappe previste anche alcuni luoghi ubicati sulla via Francigena.
“Il Tour è cresciuto molto – racconta Marco Voleri -. Quest’ anno abbiamo deciso di aprirci al mondo della disabilità a tutto tondo, toccando con mano alcune importanti realtà associative che con fatica ed orgoglio fanno qualcosa di concreto per il miglioramento della qualità della vita dei disabili: dall’impegno per l’abbattimento delle barriere architettoniche al supporto per i disabili che intendono fare sport, attraverso l’acquisto di ausili che, ad oggi, non sono previsti dal Sistema sanitario nazionale. Per finire, parlando di Francigena, al progetto messo in piedi della Arciconfraternita Misericordia di Lucca, ovvero quello di acquistare una carrozzina speciale per sterrato, per poter permettere ai disabili di poter vivere l’esperienza del percorso della via Francigena”. Diversi atleti Paralimpici saranno presenti nelle tappe del tour, per raccontare come si possa lottare per raggiungere l’eccellenza sportiva anche nella condizione di disabilità. L’iniziativa è patrocinata dal Comitato Paralimpico Italiano e da Aism, (Associazione italiana sclerosi multipla).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori