Diocesi: Palermo, ieri mons. Lorefice ha inaugurato un Centro diurno per anziani a Brancaccio. “Rimanete uniti nel nome di padre Puglisi”

“Rimanete uniti nel nome di padre Pino Puglisi”. È l’invito dell’arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, che ha inaugurato ieri pomeriggio un Centro diurno per anziani a Brancaccio. I locali appartengono al Centro Padre Nostro, fondato dal sacerdote ucciso dalla mafia nel ’93. Accoglieranno 100 anziani, che potranno svolgere ogni tipo di attività: dal teatro alla danza, dai giochi da tavola alle cene. “Non mi piace chiamarli anziani – ha detto Lorefice durante l’inaugurazione -. Sono uomini e donne che hanno vissuto tanti giorni e che tanto hanno imparato nella vita”. Tra le varie attività in programma, è previsto anche l’incontro con i giovani del quartiere con i quali potranno condividere le loro esperienze di vita. La struttura sarà aperta tutti i giorni. “Questo Centro aggregativo diurno per anziani è la realizzazione di un altro dei sogni di padre Pino Puglisi”, ha commentato il presidente del Centro Padre Nostro, Maurizio Artale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori