Diocesi: Monreale, oggi un incontro sulla legge “Dopo di noi”

Stamattina a Poggio San Francesco (Monreale), gli Uffici pastorali della famiglia e per la salute, il Servizio di pastorale per i disabili e il Dipartimento per l’autismo dell’arcidiocesi di Monreale, invitano a partecipare ad un convegno sulla legge “Dopo di noi (112/2016): famiglia, disabilità e futuro”. “Il non poter avere una ragionevole sicurezza spesso determina nei genitori chiusure, regressioni e una forzata ricerca di soluzioni individuali che spesso si rivelano non adeguate, costose e a volte del tutto negative”, si legge in una nota. Interverranno Giovanna Gambino, dirigente responsabile ambulatorio dedicato alla diagnosi e al trattamento intensivo delle sindromi autistiche, Teresa Piccione, della Commissione affari sociali della Camera dei deputati, che ha presentato a suo tempo la legge in parlamento, l’arcivescovo di Monreale, mons. Michele Pennisi, il vicepresidente dell’Ars, Giuseppe Lupo, e l’assessore alla Famiglia e Politiche sociali e lavoro della Regione Siciliana, Carmencita Mangano. Modererà gli interventi Marco Borgato, giudice presso il Tribunale ecclesiastico di Palermo, e introdurrà i lavori don Antonio Chimenti, direttore dell’Ufficio per le comunicazioni dell’arcidiocesi di Monreale. Il piano d’intervento della legge sul “dopo di noi” in favore di persone disabili “deve essere condiviso dalla famiglia. L’esercizio di tale diritto-dovere ha bisogno di essere supportato da informazioni e sostegno da parte dei servizi – prosegue la nota -. Questo il motivo per cui la Chiesa di Monreale si vuole fare promotrice per queste famiglie di un servizio di comunicazione adeguato per questi temi, affinché il dialogo tra e con le famiglie e gli esperti del tema possa suggerire miglioramenti, scoprire ambiti di intervento e cogliere opportunità importanti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori