Diocesi: Agrigento, nasce la “Locanda di Maria”. Una “casa” per senzatetto e disabili frutto del Giubileo

L’accoglienza dei senza fissa dimora, la possibilità di offrire un pasto caldo, l’opportunità di aiutare i diversamente abili ad acquisire sempre maggiore indipendenza sono alcuni dei segni con i quali l’arcidiocesi di Agrigento ricorderà il Giubileo della misericordia. Viene oggi inaugurata la “Locanda di Maria”, struttura che sorgerà nei locali messi a disposizione dalla chiesa S. Lucia e dall’unità pastorale Mater Misericordiae. È stata ristrutturata dalla Fondazione Mondoaltro, braccio operativo di Caritas diocesana, che la gestirà in collaborazione con volontari provenienti da parrocchie, movimenti e associazioni della diocesi. La struttura che si trova ad Agrigento, in zona Ravanusella: ospiterà una mensa e uno spazio per l’accoglienza di cinque persone senza dimora. Nella mensa, che sarà aperta in ore serali per i meno abbienti, al mattino ospiterà corsi di cucina per persone con disabilità, per agevolarne l’autonomia, ma anche attività che coinvolgeranno anziani e donne migranti. Al primo piano, invece, è stata allestita una casa-rifugio in cui persone senza dimora potranno sentirsi a casa, fermarsi per un periodo di medio termine e ritrovare relazioni umanizzanti. Alcuni posti saranno destinati all’accoglienza di detenuti in permesso. L’accesso alla Locanda sarà filtrato dal Centro di ascolto diocesano.
“La Locanda – spiega Valerio Landri, direttore della Caritas diocesana – sarà un luogo in cui l’eccedenza e lo scarto saranno protagonisti. La mensa farà spesso ricorso agli scarti alimentari, come eccedenze alimentari, prodotti in scadenza e invenduti, nel rispetto di quanto previsto dalle recenti norme ministeriali. Nei servizi – aggiunge – saranno coinvolte anche persone che, nel loro percorso di vita, si sono confrontate con l’esperienza giudiziaria e che adesso hanno l’opportunità di ricominciare un nuovo percorso di vita”. La Locanda si finanzierà con i fondi derivanti dall’8xmille della Chiesa cattolica, dal 5xmille della Fondazione Mondoaltro e con donazioni di privati. La cerimonia di inaugurazione avrà inizio con la celebrazione della messa, presieduta dall’arcivescovo di Agrigento card. Francesco Montenegro, alle ore 18 nella chiesa S. Lucia. Proseguirà con la benedizione dei locali di Traversa Ortolani 18 e la presentazione al pubblico della struttura e dei lavori di ristrutturazione realizzati. Il design della Locanda è stato curato in collaborazione con “Talé, Sicilian Design”, relativamente al Progetto Recovery Chair, che ha visto la personalizzazione delle sedie divenute pezzi unici, e con Lab24, relativamente alle installazioni da parete.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori