Salute: firmata convenzione tra Idi e Inmp per “creare nuovi strumenti e metodi rivolti a migliorare la qualità di vita dei più disagiati”

Idi (Istituto dermopatico dell’Immacolata) e Inmp (Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e il contrasto delle malattie della povertà) hanno firmato questa mattina una convenzione-quadro di ricerca.  Mariapia Garavaglia, presidente dell’Idi, e Concetta Mirisola, direttore generale dell’Inmp, hanno dato il via a un nuovo progetto di collaborazione, esprimendo “la volontà e l’interesse comune a collaborare in attività scientifiche su progetti condivisi in tema di ricerca clinica e biomedica”, si legge in una nota. “Il nostro Istituto – ha dichiarato Garavaglia – persegue, soprattutto in ambito dermatologico, finalità di ricerca scientifica e riconosce una vitale importanza alla ricerca clinica nei diversi ambiti della dermatologia”. L’incontro con l’ Inmp, sottolinea la presidente dell’Idi, “ha un particolare valore sociale per l’impegno che gli operatori di entrambi gli Istituti forniranno al fine di creare nuovi strumenti e nuovi metodi rivolti a migliorare la qualità di vita dei pazienti più disagiati”. Alla firma del protocollo d’intesa erano presenti il responsabile scientifico dell’Inmp, Andrea Cavani, e il responsabile scientifico dell’Idi, Vincenzo Ziparo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia