Policlinico Gemelli: ministro Lorenzin a inaugurazione Ipse Center, “eccellenza a livello nazionale e sovranazionale. Capacità di simulazione e formazione incredibile”

“Questo centro di simulazione è un’eccellenza a livello nazionale e sovranazionale. Qui si applica un modello tecnologico veramente molto avanzato, con una capacità di simulazione di casi e patologie quasi unico. È un’opportunità di formazione incredibile per gli studenti, ma anche per i medici”. Così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che questa mattina ha visitato l’Ipse Center (Interactive Patient Simulation Experience) presso il Policlinico universitario Agostino Gemelli di Roma. Il centro, inaugurato oggi, attraverso una metodologia basata sull’esperienza e realizzata mediante l’interazione con pazienti virtuali, consente un approccio innovativo per la formazione di medici e studenti. Il ministro ha partecipato anche a una sessione speciale di training svolto nelle di serve sale di Ipse Center, sperimentando la metodologia Cell e assistendo a un parto simulato con l’ausilio di ‘manichini’ e di attori appositamente addestrati per questo originale tipo di formazione. Ipse Center “è uno strumento di aggiornamento costante e simulazioni rispetto a situazioni di rischio o situazioni cliniche che vanno studiate – ha aggiunto il ministro Lorenzin -. Oggi la formazione costante del medico è un obiettivo del servizio sanitario nazionale a tutti i livelli. La medicina corre a una velocità fortissima, con un livello di superamento delle tecnologie anno per anno, non decennio per decennio. Quindi  è molto importante che i medici abbiano la possibilità di formarsi e di farlo in modo appropriato e molto approfondito”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia