Otto marzo: Duca (insegnante), “la donna è chiamata a rigenerare nell’educazione e nella formazione”

“Come Eva è la Madre dei viventi e Maria rigenera l’umanità intera, così la donna è chiamata a rigenerare nell’educazione e nella formazione di quanti le sono affidati”. Lo ha affermato ieri pomeriggio Claudio Duca, insegnante di religione e dottorando in Pedagogia e didattica della religione alla Facoltà “Auxilium” di Roma intervenendo alla tavola rotonda su “Il ‘genio femminile’ nella storia. Approccio interdisciplinare alla ‘Mulieris dignitatem’”, organizzata dal Centro studi donna e educazione dell’Auxilium per celebrare la Giornata internazionale della donna. Con Duca sono intervenute anche Lavinia Biagiotti, Marta Cagnola e Marcella Farina, tutte e tre componenti della Consulta femminile del Pontificio Consiglio per la cultura, presentata dal card. Ravasi martedì 7 marzo. Per Duca, “l’emancipazione della donna può restare una pura illusione se nello stesso tempo non avviene un profondo cambiamento nella mentalità dell’uomo”. “La ‘Mulieris dignitatem’ – ha aggiunto – fa fare questo cammino di riscoperta della donna, la sua dignità e unicità e così il suo ruolo profetico”. Lavinia Biagiotti, vicepresidente del Biagiotti Group, ha spiegato invece come viva la sua attività professionale, la moda, come esperienza umana del vestire la vita, del custodirla e del difenderla “perché risplenda nella sua dignità e bellezza”. “La bellezza unisce mondi diversi – ha concluso – perché la donna è armonia, uno stile per tutte le occasioni. Un talento da educare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia