Finlandia: istituito Premio internazionale per parità di genere. Sipilä (premier), “uguaglianza, valore centrale”

“Sono lieto e onorato di annunciare la nascita del Premio internazionale per la parità di genere con cui, quest’anno verrà insignita una persona che difende o promuove la qualità di genere”: così il primo ministro finlandese Juha Sipilä, nel corso di una celebrazione nazionale a Tampere, ha ufficialmente reso nota, ieri, la decisione del governo di istituire questo riconoscimento (del valore di 150mila euro) come parte delle celebrazioni del centenario dell’indipendenza della Finlandia in corso nel 2017. “L’uguaglianza di genere è un valore centrale per i finlandesi, ed è stato un elemento essenziale nella storia” del Paese e “nella definizione della nostra società”, ha spiegato Sipilä. “Il bisogno di discutere dell’uguaglianza continua ad essere grande anche nel mondo occidentale” e “la promozione della posizione delle ragazze e delle donne è un tema centrale nelle politiche per lo sviluppo della Finlandia”. Sarà una giuria nominata dall’Ufficio del primo ministro ad accogliere le candidature su scala internazionale, tra il 19 marzo e il 31 maggio. Il premio in denaro dovrà essere devoluto a un “obiettivo concreto” che la persona insignita indicherà per implementare attività che “promuovono la posizione della donna”, spiega una nota. “Dobbiamo lavorare instancabilmente per l’uguaglianza di genere”, ha aggiunto ieri Sipilä, e ciò “non deve essere fatto solo dalle donne: è importante che anche noi, uomini, lavoriamo altrettanto duramente per l’uguaglianza di genere”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia