Adozioni gay: Gigli (Mpv), “ormai è giustizia creativa”

“Come si invocava nel ’68, ormai la fantasia è davvero al potere. Certamente essa è al vertice di quello giudiziario, con volontà di mettere le mani anche sul potere legislativo. In un colpo solo sono sovvertite le regole che riguardano l’adozione e quelle sulla cittadinanza. Non resta che fare gli auguri a questo nostro sfortunato paese nelle mani della giustizia creativa”. Lo afferma il deputato Gian Luigi Gigli, presidente del Movimento per la vita (Mpv), dopo il decreto pubblicato ieri, con il quale il Tribunale per i minorenni di Firenze ha accolto la richiesta di riconoscimento dell’adozione di due bambini, tra loro fratelli, pronunciata da parte di una Corte britannica a favore di una coppia di uomini.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia