Adozioni gay: Generazione famiglia, “si rispetti la legge italiana e non quella di altri ordinamenti”

“Dopo il Tribunale di Trento che a benedetto l’utero in affitto sfruttato all’estero, quello di Firenze si inventa la compatibilità con l’ordinamento italiano di un’adozione gay avvenuta anch’essa all’estero: i giudici stanno sfasciando il diritto di famiglia italiano con sentenze giacobine contro l’ordine costituzionale della nostra democrazia”. Lo dichiara Filippo Savarese, portavoce di Generazione famiglia. “Ci auguriamo che la sentenza di Firenze sia impugnata dal pubblico ministero come avvenuto a Trento, e che la Cassazione risolva tutti questi casi rispettando la legge italiana e non quella di altri ordinamenti”, conclude.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia