Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Card. Bassetti: “senza dialogo non può esserci alcuna forma di alleanza educativa”

“Senza dialogo non può esserci alcuna forma di alleanza educativa”. Lo ha affermato ieri pomeriggio l’arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, il cardinale Gualtiero Bassetti, nel suo intervento al convegno “Educazione e scuola” con il quale si è aperta, a Perugia, la “Settimana della scuola”. L’iniziativa, in programma fino all’11 marzo, è promossa dall’Ufficio diocesano per l’educazione e la scuola nell’ambito della visita pastorale del card. Bassetti alle comunità parrocchiali della città. Ricordando le figure di La Pira e don Milani, l’arcivescovo ha fornito la sua “ricetta” per realizzare concretamente il dialogo. “Prima di tutto, con la costruzione di un rapporto autentico, fatto di ascolto e legittimazione reciproca, tra la scuola e le famiglie degli studenti”. “Un rapporto che deve essere ben saldo e che si deve basare sul rispetto dei diversi ruoli che hanno le famiglie e la scuola”, ha proseguito Bassetti, rilevando come siano “ruoli diversi ma complementari e con un identico obiettivo finale: crescita, sviluppo e promozione umana dello studente”. “La scuola odierna sta diventando un luogo caratterizzato da pluralismo culturale e da una sempre maggiore e complessa offerta didattica”, ha aggiunto l’arcivescovo, sottolineando che serve “un rinnovato sforzo educativo che sappia integrare studenti che provengono da Paesi lontani” e “inserire nuovi fermenti culturali, moderni linguaggi della comunicazione digitale e complesse esigenze didattiche del mondo contemporaneo”. Per Bassetti va realizzata una “scuola che formi, in dialogo collaborativo con le famiglie, la persona umana” e che faccia fronte a “nuove forme di analfabetismo e di esclusione sociale”.

© Riproduzione Riservata
Territori