Quaresima 2017: mons. Santoro (Taranto), “tanti purtroppo vivono una fede emozionale”

Commozione, vita quotidiana, servizio. Sono i tre punti cardine del messaggio per la Quaresima che l’arcivescovo della diocesi di Taranto, monsignor Filippo Santoro, ha indirizzato alla comunità ionica, richiamandosi a quanto già aveva detto a riguardo, nel messaggio di apertura dell’anno pastorale. “Tanti purtroppo vivono una fede emozionale. Questo tipo di passione non ha nulla a che vedere con la passione di Cristo che non è un vuoto sentimento, ma abbraccia anche il sacrificio, il dolore, come testimonianza dell’amore vero. Quando Dio tocca/commuove il nostro cuore è impossibile non sentire il fremito per i fratelli, l’appartenenza alla propria chiesa diocesana, alla parrocchia, al movimento, all’associazione, alla confraternita. La commozione è un muoversi verso l’altro ed è un muoversi insieme”. Poi circa il secondo tema, la vita quotidiana:“Nel tempo della conversione è necessario ripensare la propria giornata a partire dal rapporto con Dio e dare il giusto spazio all’ascolto della sua Parola. Siamo chiamati a riscoprire quello che noi chiamiamo pane quotidiano. Saper ricevere questo pane vuol dire vivere bene il Vangelo; vuol dire un rapporto che cresce giorno per giorno, attraverso una frequentazione quotidiana appunto, non episodica, non straordinaria, ma duratura”. Ed infine il terzo punto focale, il servizio, con un riferimento diretto alla vita politica ed alle prossime amministrative con cui si sceglierà il sindaco della città dei due mari.

“L’intelligenza, la moralità, il sacrificarsi per la salute della nostra gente, per il lavoro, per il bene comune siano le caratteristiche di chi ambisce alla guida della città. La società si anteponga e guidi la politica. Nutro la felice ambizione che Taranto non si rassegni solo ad essere lo specchio di un Paese che ogni giorno offre orizzonti di incertezza, ma che da sé, spinta dalle sue stesse emergenze pagate a caro prezzo, diventi un modello di rinascita”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori