Esercizi spirituali con Papa Francesco: fra Michelini (predicatore), “si parlerà anche di Siria”. Due letture ai pasti

“Due testi verranno letti durante i pasti. Papa Francesco, infatti, ha scelto il silenzio per gli esercizi spirituali, ma il momento del convivio è accompagnato dalla breve lettura di un paio di pagine che poi lascerà spazio alla musica”. Lo racconta al Sir fra Giulio Michelini, il frate minore che insegna Nuovo Testamento all’Istituto Teologico di Assisi ed è stato chiamato dal Papa a guidare gli Esercizi spirituali della Curia romana dal 5 al 10 marzo nella “Casa Divin Maestro” di Ariccia. Fra Michelini, che ha conseguito il dottorato in teologia biblica con uno studio su Matteo, partirà proprio dalle ultime pagine dell’evangelista per meditare sulla “Passione, morte e risurrezione di Gesù”. “Il primo libro è di un confratello, fra Ibrahim Alsabagh, e si intitola ‘Un istante prima dell’alba’. Sono cronache di guerra e di speranza da Aleppo: mi sembrava bello portare all’attenzione del Santo Padre e della Curia romana una realtà tanto drammatica toccata dalla fede”, spiega fra Michelini. Inoltre, il predicatore proporrà “una raccolta di testi mariani, curati dalla Comunità di Bose, che procede dai padri della Chiesa ai teologi contemporanei. Di Maria, infatti, si parla poco o niente nel racconto della passione di Matteo. E non potevamo fare a meno di riferirci a lei”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori