Diocesi: Agrigento, al via la visita pastorale del card. Montenegro “nel segno della prossimità”

Con il tempo pasquale, avrà inizio la visita pastorale del cardinale Francesco Montenegro all’arcidiocesi di Agrigento che “proseguirà – si legge in una nota – fino al completamento del ministero episcopale del nostro arcivescovo nella Chiesa agrigentina”. Ieri, in tutte le parrocchie e rettorie dell’arcidiocesi, è stato letto il decreto di indizione della visita pastorale, ufficializzata dallo stesso Montenegro lo scorso 25 febbraio in occasione della solennità per il patrono Gerlando. In “Il Signore benedirà il suo popolo con la pace”, la lettera in cui l’arcivescovo presenta la visita pastorale, il card. Montenegro scrive che “intendo svolgere la visita nel segno della prossimità, privilegiando l’aspetto relazionale e affettivo”. “Intendo darle – prosegue – una connotazione territoriale, valorizzando l’incontro delle comunità di uno stesso territorio, senza tuttavia dimenticare il suo carattere parrocchiale”. “A partire dall’analisi del volto della comunità e dall’individuazione delle problematiche locali – spiega l’arcivescovo – insieme vedremo il significato e le forme da dare all’evangelizzazione, le tipologie e le modalità da impiegare nell’annuncio, il modello di Chiesa da incarnare nelle nostre scelte e gli eventuali accorgimenti da prendere per conformare meglio l’azione pastorale alle esigenze del Vangelo e alle necessità del territorio, tenendo sempre presente il progetto pastorale dell’arcidiocesi”. “A tutti chiedo l’impegno della preghiera personale e comunitaria. A ciascuno raccomando fiducia e corresponsabilità”, conclude Montenegro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori